PRODOTTI IN DOTAZIONE

DKI SERRANDE TAGLIAFUMO

DKI serrande tagliafumo è un componente di SHEVS (sistemi di ventilazione fumo e calore) . Il sistema aiuta a mantenere le uscite senza fumo, facilita il lavoro per i vigili del fuoco, rallenta la propagazione del fuoco. Questo sistema viene creato in edifici di grandi dimensioni, in cui la dimensione e la forma dell’edificio non consentono lo scarico dei fumi in maniera naturale. La serranda è controllato da un meccanismo che quando si attiva mediante impulso elettrico apre o chiude la serranda secondo le esigenze.

DVV TORRINO D'ESTRAZIONE A LANCIO VERTICALE

• Unità per estrazione fumi

• 600°C / 120 min

• Espulsione a flusso verticale

• Indicato per installazioni inclinate

• Ampia gamma di accessori

• Certificato secondo norme EN 12101-3 presso TU Munich

• Certificato CE secondo norme EN 12101-3, 2002-06 presso TÜV Süd

• Motore con efficienza IE1

I torrini di estrazione fumi DVV sono dispositivi anti-incendio per estrarre fumi e gas da locali critici e utilizzabili anche come sistema di ventilazione normale.

In caso di incendio, le vie di fuga esenti da fumo aumentano la possibilità di salvare vite umane. Da installarsi sopra le zone da mettere in sicurezza.

La cassa ottagonale è realizzata in alluminio resistente agli agenti salini (DVV 1000-M e P 4 poli in lamiera d’acciaio con finitura aluzinc). Il telaio di base è costruito in acciaio zincato. La girante a pale rovesce è realizzata in acciaio inossidabile.

MUB-F CASSONETTO VENTILANTE

• Unità estrazione fumi
• 400°C/120 min (F400)
• Cassa isolata
• Funzionamento a doppio utilizzo
• Basso livello sonoro
• Conforme alle norme EN 12101-3 presso LGAI Barcelona.

I ventilatori per estrazione fumi MUB/F sono impiegati in caso di incendio per l’estrazione di fumi e gas di combustione, e utilizzabili anche in condizioni normali di funzionamento continuo con temperature fino a 55°C. Le unità MUB/F dispongono di girante a pale rovesce costruita in acciaio zincato. La cassa consiste di un telaio fabbricato in profilati d’acciaio, 4 pannelli a doppia parete in acciaio zincato, e con inserito uno strato isolante di lana minerale spessore 20 mm. Il lato aspirante del ventilatore è munito di boccaglio completo di raccordo circolare con guarnizione di tenuta in gomma. Il pannello d’uscita dell’aria, che può essere facilmente cambiato sul posto dalla direzione in linea alla direzione con uscita laterale o dalla sommità, è equipaggiato con un raccordo circolare con diametro uguale al raccordo lato aspirante. Motore per alte temperature con classificazione F400/120 min., in versione a una o due velocità.

PKI SERRANDE TAGLIAFUMI CIRCOLARI

  1. Involucro
  2. Serranda
  3. Protezione (isolamento)
  4. Apertura per ispezione
  5. Servomotore 230/24 V
  6. Unità di comunicazione(only for 24 V-versions-ST)
  7. Terminal Board

EVACUAZIONE FUMO E CALORE

Sistema di evacuazione fumo e calore C.F.C. 1500 (Canali Fumi Caldi)

I sistemi di evacuazione forzata fumo e calore (SEFFC) fanno parte della categoria degli impianti per la protezione di edifici contro gli incendi e sono progettati e costruiti per ridurre la propagazione e l’intensità dell’incendio stesso.

Come funzionano?
I sistemi di evacuazione forzata prevedono l’espulsione di fumo e calore mediante appositi vani dotati di ventilatori a motore elettrico che garantiscono la fuoriuscita del quantitativo di volume d’aria ad una determinata temperatura. I sistemi SEFFC, oltre ad essere composti da uno o più ventilatori, possono prevedere l’impiego di canalizzazioni, serrande di controllo del fumo, griglie di ripresa e mandata dell’aria ed altri accessori.

La progettazione dei sistemi SEFFC deve garantire il comfort delle persone che lavorano e si occupano di:

  1. Mantenere le vie di fuga e gli accessi liberi da fumo
  2. Agevolare le operazioni di lotta contro l’incendio creando uno strato libero da fumo
  3. Limitare i danni agli impianti ed alle merci
  4. Ridurre i danni provocati dai gas di combustione e dalle sostanze tossiche e/o corrosive originate dalla combustione

Offriamo la sicurezza, per legge. 
La norma che stabilisce i criteri di progettazione ed installazione dei sistemi SEFFC in caso di incendio è la UNI EN 9494-2.
In base alla normativa, gli impianti SEFFC si possono suddividere in due categorie:

  • condotte di estrazione fumo per singolo comparto classificate in base al criterio di integrità E (UNI EN 1366-9)
  • condotte di immissione e/o di estrazione fumo per compartimenti multipli classificate in base al criterio di integrità E e in base all’isolamento I (UNI EN 1366-8, UNI EN 1366-1).

Il prodotto C.F.C. 1500 della C.R.C. Srl è una condotta a comparto singolo pertanto corrisponde alla prima categoria.

Tutti i componenti sono provvisti di marcatura CE ai sensi della direttiva 89/106/CEE secondo normativa di prodotto UNI EN 12101-7 e testati in conformità alla norma UNI EN 1366.

Comments

Contatti CRC Srl

 

CRC Srl - Installazione e produzione di condotte metalliche per impianti di condizionamento

Phone:    02 84232600
Email:     info@crcsrl.net
Via A.B. Sabin, 10 Cavenago Brianza (MB)

Seguici su Facebook